FIPED
Newsletter
La vostra iscrizione è stata effettuata con successo
Iscrivetevi alla Newsletter PEDIAS per rimanere sempre aggiornati sulle nostre iniziative.
sep
codice Cliccando su INVIA si autorizza PEDIAS al trattamento dei dati personali.

sep
Faq
faq
Cosa si intende per Iscritto alla P.ED.I.AS.?
Con la modifica dello Statuto l'iscrizione alla P.ED.I.AS. consente a Pedagogisti ed Educatori l'iscrizione immediata agli Elenchi di Fascia A) (Pedagogisti) e di Fascia B) (Educatori) con il rilascio dell'Attestato delle Competenze.
sep
faq
Chi non è pedagogista o educatore può iscriversi alla P.ED.I.AS.?
Si, ma come ha comunicato il Ministero della Giustizia coloro che sono soci non pedagogisti o educatori, devono essere inseriti "...in una sezione a parte, senza diritti partecipativi...", ma hanno diritto all'Attestato delle Competenze se richiesto.
sep
faq
Le scuole riconosciute dalla P.ED.I.AS. rilasciano certificazioni professionali e attestazioni delle competenze?
No. Come stabilito dalle direttive europee sulla formazione, chi certifica non forma e chi forma non certifica per evitare autoreferenzialità.
sep
faq
Qual è l'obiettivo primario della P.ED.I.AS.?
Promuovere e tutelare la figura del PEDAGOGISTA e dell'EDUCATORE. Promuovere altresì la figura professionale del PEDAGOGISTA CLINICO, che ricordiamo è il solo Laureato in Pedagogia/Equipollenti ai sensi di Legge, Specializzato in Pedagogia Clinica.
sep
faq
Qualsiasi professionista abbia conseguito il Master in Pedagogia Clinica può definirsi Pedagogista Clinico?
No. Solo il Laureato in Pedagogia/Equipollenti ai sensi di legge. Chiunque non essendo in primis Pedagogista per titolo accademico si definisca Pedagogista Clinico commette ABUSO DI TITOLO ACCADEMICO ed è perseguibile dalla legge.
sep
faq
Quali sono i criteri assunti dalla P.ED.I.AS. in riferimento alle iniziative formative delle scuole da essa riconosciute?
Gli unici criteri di qualità e programmi di base deliberati dalla P.ED.I.AS. riguardano esclusivamente i Master in Pedagogia Clinica.
sep
faq
Cosa si intende per laurea vecchio ordinamento?
Per laurea vecchio ordinamento si intendono tutte le lauree rilasciate dall'università prima della riforma. Tali lauree vecchio ordinamento sono equipollenti alle lauree specialistiche e alle lauree magistrali.
sep
faq
Cosa si intende per laurea?
Per laurea si intende la laurea di primo livello nuovo ordinamento
sep
faq
Cosa si intende per laurea specialistica e magistrale?
Si intende la laurea di II livello nuovo ordinamento.
sep
faq
Coloro che hanno conseguito la laurea specialistica sono specialisti?
No. La laurea specialistica è equipollente alla laurea magistrale e ambedue sono equipollenti alla laurea v.o. quindi sono lauree generalistiche.
sep
faq
Perchè la laurea specialistica è stata successivamente definita laurea magistrale?
Perchè con la definizione di laurea specialistica era stata creata una grande confusione in quanto si era pensato che la laurea specialistica introducesse ad una specializzazione.
sep
faq
Chi è il dottore?
Con la nuova normativa (Decreto M.I.U.R. 270/2004) il titolo accademico di dottore è afferente ad una laurea di I livello.
sep
faq
Chi è il dottore magistrale?
Il titolo accademico di dottore magistrale è afferente alla laurea specialistica/magistrale.
sep
faq
Chi è il dottore di ricerca?
Per dottore di ricerca si intende un laureato vecchio ordinamento o specialistico/magistrale che ha conseguito il dottorato di ricerca in seguito a un concorso e afferisce alla professione di ricercatore.
sep
faq
Che titolo accademico spetta al laureato vecchio ordinamento?
Ai sensi dell'Articolo 13, Comma 7 del Decret M.I.U.R. 270/2004 i laureati v.o. hanno diritto al titolo accademico di dottore magistrale.
sep
faq
Il dottore di ricerca è uno specialista?
No. Per specializzazione si intende il conseguimento di un percorso formativo in un ambito specifico dopo aver conseguito un titolo accademico.
sep
faq
Cosa si intende per aggiornamento?
Per aggiornamento si intende la frequenza a corsi di formazione brevi senza esame finale di tesi.
sep
faq
Cosa si intende per perfezionamento?
Per perfezionamento si intende la frequenza a un percorso formativo annuale di almeno 750 ore con esame finale di tesi.
sep
faq
Cosa si intende per specializzazione?
Per specializzazione si intende la frequenza a master annuali di 1500 ore o a master/corsi almeno biennali di minimo 1500 ore.
sep
faq
Quali sono i titoli accademici afferenti alla professione di educatore?
Laurea classe 18 e classe 19 della Facoltà di Scienze della Formazione
sep
faq
Quali sono i titoli accademici afferenti alla professione di educatore professionale?
Diploma Universitario Triennale o Laurea Classe L/SNT02 rilasciate dalla Facoltà di Medicina e Chirurgia. Le equipollenze a tali titoli accademici sono riportate nel decreto del ministero della Sanità del 27 luglio 2000.
sep
faq
Quali sono i titoli afferenti alla professione di pedagogista?
Laurea in Pedagogia, laurea in Scienze dell'Educazione v.o., laurea LS/56, LS/65, LS/87, LM/50, LM/57, LM/85, LM/93.
sep
faq
Il dottore in Scienze dell'Educazione v.o. indirizzo 'educatore professionale' è un educatore professionale?
No. E' un pedagogista. La professione viene data dal titolo accademico e non dall'indirizzo.Tale laurea v.o. è infatti equipollente alla laurea in Pedagogia.
sep
faq
In quale ambito può trovare lavoro un educatore?
L'educatore può lavorare a regime di libera professione o di dipendenza in ambito sociale.
sep
faq
Qual'è l'ambito di lavoro dell'educatore professionale?
L'educatore professionale è una figura professionale di ruolo sanitario.
sep
faq
Qual'è l'ambito di lavoro del pedagogista?
Il pedagogista opera nell'ambito abilitativo/riabilitativo e di sostegno pedagogico/educativo rivolti alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Tale ambito comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica.
sep
faq
Come è inquadrato il pedagogista nei contratti collettivi nazionali di lavoro?
Il pedagogista sia negl'enti locali (regione, provincia, comune) sia nel comparto della sanità, è inquadrato con la qualifica di dirigente.
sep
faq
Il pedagogista è presente nel DPR 761/79 che stabilisce le figure sanitarie?
No, ma con parere n.53/83 del Consiglio Sanitario Nazionale e con sentenza del Consiglio di Stato sez.V 763/94, è stato stabilito che il pedagogista è equipollente allo psicologo nei ruoli nominali di cui all'allegato 2 del DPR 761/79.
sep
faq
Il pedagogista può essere assunto in ambito sanitario pur non essendo previsto nel DPR 761/79?
Sì. E' inquadrato con la qualifica di dirigente di ruolo sanitario non medico e percepisce uguale retribuzione dello psicologo, in forza della normativa citata nella precedente FAQ.
sep
faq
Il pedagogista è previsto negli standard dei centri di riabilitazione pubblici e privati accreditati dal servizio sanitario nazionale?
Sì, con D.P.R. 14 gennaio 1997; D.P.R. recepito da tutti gli assessorati sanità di tutte le regioni d'Italia.
sep
faq
Il pedagogista è un professionista ordinamentato?
No. Non esiste un Ordine Professionale dei Pedagogisti.
sep
faq
Il pedagogista è un professionista regolamentato?
No. Per professione regolamentata si intende una professione che non possiede un Ordine, ma possiede un profilo professionale regolamentato con un decreto della Stato.
sep
faq
Esiste un albo professionale pubblico dei pedagogisti?
No, poichè non esiste l'Ordine professionale afferente. Attualmente esistono albi privati, istituiti da associazioni professionali di riferimento come la P.ED.I.AS., che certificano la professione di pedagogista.
sep
faq
Il pedagogista è obbligato ad iscriversi agli albi di tali associazioni professionali?
No, ma ciò che non è obbligatorio diventa necessario in quanto anche molti enti pubblici e privati chiedono la certificazione professionale ai professionisti non ordinamentati, come chiedono l'abilitazione professionale ai professionisti ordinamentati.
sep
faq
Chi non è in possesso dei titoli accademici afferenti alla professione di pedagogista può definirsi pedagogista?
No, in quanto può incorrere in pubblicità ingannevole e abuso di titolo accademico suscettibile di denuncia, ad esclusione dei professori universitari in ambito pedagogico.
sep
faq
Coloro che non posseggono un titolo accademico afferente alla professione di pedagogista possono partecipare ad un concorso pubblico per pedagogista?
No, in nessun caso.
sep
faq
Coloro che non posseggono un titolo accademico afferente alla professione di pedagogista, ma hanno conseguito una specializzazione in ambito pedagogico (pedagogia clinica, giuridica, dello sport, ecc...) possono definirsi pedagogisti?
No, in nessun caso. In quanto clinico, giuridico, dello sport, ecc... sono aggettivi di pedagogista, professione consentita solo dal titolo accademico.
sep
faq
Le associazioni professionali come la P.ED.I.AS. saranno riconosciute dallo Stato?
L'articolo 26 del D.Lgs. 206/2007 prevede che le associazioni rappresentative a livello nazionale delle professioni non regolamentate vengano annotate in un elenco depositato presso il Ministero della Giustizia. Questa è la normativa attuale.
sep
faq
La P.ED.I.AS. organizza corsi di formazione?
Assolutamente no. La P.ED.I.AS. come stabilisce il suo Statuto e i suoi regolamenti, è organo super partes nella formazione. Essa riconosce scuole di formazione in ambito pedagogico che obbediscono a linee guida sulla formazione fissate dalla P.ED.I.AS.
sep
faq
La P.ED.I.AS. è partner delle scuole che riconosce e può cobandire con esse corsi di formazione.
No, in nessun caso.
sep
faq
Che cos'è un pedagogista clinico?
E' un iscritto in possesso del titolo accademico afferente alla professione di pedagogista e in possesso della specializzazione in pedagogia clinica riconosciuta dalla P.ED.I.AS. conseguita presso università o scuole.
sep
faq
Perchè alcune case editrici che vendono test permettono solo a determinati professionisti di acquistarli?
La "politica" delle case editrici può stabilire a quale categoria consentire l'acquisito del proprio materiale, ma ciò non costituisce nel modo più assoluto una legge dello Stato.
sep
faq
Ciò significa che posso usare tali test?
Un conto è acquisitare un test e conoscerlo, un conto è farne uso improprio per la diagnosi. Il sapere è libero e dunque giuridicamente anche il suo acquisito.
sep
faq
Un pedagogista può fare diagnosi?
Dia-gnosi vuol dire conoscenza attraverso. Un pedagogista può fare diagnosi attraverso gli strumenti propri della pedagogia.
sep
faq
Quali sono gli strumenti propri della diagnosi pedagogica?
L'osservazione clinica in situazione diretta, l'anamnesi, il colloquio clinico, l'esame funzionale e delle competenze della persona.
sep